TerrAria ha in questi anni realizzato una lunga serie di prodotti informatici, di seguito i principali.

 

CENED+2.0

www.cened.it

 

Il sistema CENED è suddiviso in due componenti:
- applicativo web per il calcolo della classe energetica ed in generale delle prestazioni energetico emissivo del sistema edificio-impianto. Il software è distribuito gratuitamente ai certificatori da ILSPA
- piattaforma di gestione del processo di certificazione: applicativo WEB con vari livelli di accesso attraverso cui supporta la certificazione dall’iscrizione del certificatore, accreditamento corsi, apertura pratiche di certificazione, pagamento imposte sulla certificazione, fino alla chiusura ed alla produzione del certificato ed alla archiviazione dei dati relativi.

 

CO20

www.co20.it

 

Uno strumento ideale a supporto della pianificazione energetica locale, della programmazione e del monitoraggio delle politiche comunali in tale ambito. CO20 è stato ideato e realizzato da TerrAria specificatamente per il supporto alla definizione e redazione del Piano Strategico per l'Energia Sostenibile (PAES) all'interno del percorso previsto dal Patto dei Sindaci.

 

ErgApp

www.ergapp.it

 

ErgApp è un'applicazione Web che supporta l'Energy Manager in tutte le fasi dell’audit energetico, nella definizione del modello, nell'individuazione di possibili interventi di efficientamento e nel loro monitoraggio. ErgApp nasce dall'esperienza pluriennale del team di TerrAria srl nel settore dell'audit, della diagnosi e certificazione energetica con il coordinamento tecnico di un Esperto in Gestione dell'Energia (EGE).

 

RIAT+

www.riatplus.eu

 

Regional Integrated Assessment Tool +
RIAT+ è un applicativo che supporta i decisori e i tecnici ad individuare le misure di abbattimento ottime per migliorare la qualità dell’aria al minimo costo. RIAT+ consente di utilizzare sia l'approccio di ottimizzazione sia di analisi di scenario. E' stato sviluppato con tecnologia open-source e con una struttura modulare: ciò gli permette di essere facilmente applicato a diversi contesti. Inoltre la metodologia implementata in RIAT+ considera esplicitamente, nel set di dati in input, le caratteristiche specifiche  dell’area oggetto di studio; per questo motivo RIAT+ è un approccio generale che può essere applicato a diverse regioni in Europa.

 

INEMAR

www.inemar.eu

 

INventario EMissioni Aria
E’un applicativo WEB progettato per realizzare l'inventario delle emissioni in atmosfera, ovvero stimare le emissioni a livello comunale dei diversi inquinanti, per ogni attività della classificazione Corinair e tipo di combustibile. Le informazioni raccolte nel sistema sono le variabili necessarie per la stima delle emissioni: indicatori di attività (consumo di combustibili, consumo di vernici, quantità incenerita, ed in generale qualsiasi parametro che traccia l'attività dell'emissione), fattori di emissione, dati statistici necessari per la disaggregazione spaziale e temporale delle emissioni.

 

SIRENA20

www.energialombardia.eu/sirena20

 

Sistema per il monitoraggio della sicurezza, dell'efficienza e della sostenibilità del sistema energetico regionale.
Ha l’obiettivo di monitorare i consumi e le diverse modalità di produzione e di trasmissione/distribuzione di energia sul territorio lombardo, parametri cruciali per la competitività e la sostenibilità ambientale, garantendo un alto grado di aggiornamento delle informazioni e la loro restituzione in piena trasparenza con un innovativo servizio Web. Fornisce tutte le informazioni che, ai diversi livelli territoriali e rispetto ai diversi ambiti di interesse, consentono di ricostruire le dinamiche energetiche della Lombardia.

       
 

SIMULATOR

www.simulator-project.it

 

Il sistema SIMULATOR (Sistema Integrato ModULAre per la gesTione e prevenziOne dei Rischi), va nella direzione di una Protezione Civile 2.0 ed è uno strumento di supporto alle decisioni per le Pubbliche Amministrazioni (PA) locali che risponde alle esigenze reali di salvaguardare la popolazione e la ricchezza del territorio (i servizi, le attività, i beni ambientali) e di proteggere ed ottimizzare i sistemi infrastrutturali regionali. Il sistema è implementato per gestire rischi dovuti a cause naturali (per lo più eventi estremi di natura meteorologica e sismica) o di origine antropica (incidenti di natura tecnologica e chimico/industriale).