AIR-HERITAGE

Il comune di Portici, con la sua densità di popolazione tra le più alte d’Italia, il 73% della superficie urbanizzata, oltre 4.300 case per km2, una forte prevalenza della funzione abitativa sulle attività produttive, è particolarmente esposta all’inquinamento atmosferico e vuole rispondere alla sfida di utilizzare una chiave integrata per migliorare la qualità della vita e proteggere le preziose componenti naturali e architettoniche del suo territorio.

Tipo di progetto: UIA03-322, Urban Innovative Actions
Budget: 4.093.095 Euro (Attività Gestite: 499.809 Euro)
Durata: 2018 – 2021
Numero e Partner coinvolti: 6 partner di progetto, tutti italiani: Comune di Portici – capofila del progetto (Main Urban Authority), Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA), Università degli Studi di Napoli Federico II – Dipartimento di Scienze Agrarie (Istituto di istruzione superiore e di ricerca), Legambiente Campania Onlus (ONG), ARPAC – Agenzia Regionale della Campania per la protezione dell’ambiente (ente regionale) e TerrAria Srl (PMI)
Ruolo: Partner
Sito di progetto: uiaairheritage-portici.it
UIA_project_TerrAria

Con AIR-HERITAGE verrà perseguita la riduzione del 20% delle particelle sottili (PM10) e ultra-sottili (PM 2,5) di NO2, CO e O3, insieme all’aumento di 1.000 utenti di E-bike sharing, la diffusione del pedibus nel 75% delle scuole elementari, il 20% di aumento dei bambini che raggiungono la scuola a piedi. Sebbene le principali fonti di inquinamento atmosferico siano note e la prima sia rappresentata dal traffico veicolare, per affrontare efficacemente il problema si è ritenuto necessario: migliorare la conoscenza dell’inquinamento in termini qualitativi e quantitativi a livelli adeguati di dettaglio spaziale e temporale; avere strumenti in grado di supportare le decisioni delle autorità locali; ricorrere alla condivisione e alla partecipazione diffusa delle comunità. AIR-HERITAGE prevede lo sviluppo di un modo innovativo, pervasivo e versatile di monitorare la qualità dell’aria che è integrato con il monitoraggio istituzionale ordinario. Attraverso la modellazione dei dati raccolti rispetto al contesto e la preparazione di uno strumento di supporto decisionale che può essere utilizzato sia dagli amministratori pubblici sia dai cittadini, essi saranno in grado di adottare le scelte e i comportamenti più appropriati. I cittadini stessi saranno in grado di competere direttamente nel monitoraggio utilizzando rilevatori portatili. Le comunità locali, in modo complementare e sinergico, saranno sensibilizzate per adottare comportamenti virtuosi. AIR-HERITAGE  mira a ottenere un cambiamento nel modo in cui i componenti della città di Portici valutano e reagiscono ai problemi della qualità dell’aria, riducendo le distanze e le barriere tra di loro. In particolare, il successo di AIR-HERITAGE avrà un impatto sulle scelte di mobilità dei cittadini e sull’impegno politico, nonché sul processo decisionale delle politiche UA.

TerrAria si è occupata dello sviluppo un sistema di supporto alle decisioni per i decisori e un’App per un efficacie coinvolgimento dei cittadini. Il DSS è un’applicazione web in grado di integrare i risultati degli altri WP tecnici – rende disponibili i dati di Pervasive Air Quality Monitoring, utilizzando i modelli di qualità dell’aria e le diverse politiche. Per garantire la natura innovativa della proposta, TerrAria ha integrato anche i prodotti Copernicus (come concentrazioni di fondo nelle previsioni in tempo reale) nel DSS. TerrAria fa inoltre parte della Steering Committee.