Progetto e Sviluppo Software Governance e Modelli energetico ambientali Politiche Urbanistiche e Territoriali

Progetto: OPERA - Operational Procedure for Emission Reduction Assessment

Tipo di progetto: EUROPEAN LIFE+ ENV/IT/000092

Budget: 2.301.010 Euro

Durata: 2010 - 2013

Numero e Partner coinvolti: 5 partner di progetto; Arpa Emilia Romagna (IT), Università degli Studi di Brescia (IT), CNRS - Centre national de la recherche scientifique (FR), Université de Strasbourg (FR), TerrAria srl (IT)

Ruolo: Partner

Sito di progetto: www.operatool.eu e www.riatplus.eu

Breve descrizione: Il progetto OPERA rappresenta un naturale proseguimento ed estensione del progetto RIAT finanziato dal JRC nel 2009 e ha avuto lo scopo di offrire alle regioni uno strumento operativo e una metodologia per supportare le autorità locali/regionali nella definizione, attuazione e monitoraggio di piani di risanamento della qualità dell’aria, volti a ridurre l’esposizione della popolazione a PM10, PM2.5, NOX e O3 e degli ecosistemi a NOX e O3. La metodologia consente di identificare l’insieme efficiente di misure, tecniche e non, che devono essere incentivate o introdotte per diminuire le concentrazioni degli inquinanti secondari (PM, ozono e NO2), minimizzando i costi di intervento. I percorsi decisionali previsti sono due: analisi di scenario e di ottimizzazione. Il progetto ha portato allo sviluppo di uno strumento software, RIAT+, in grado di supportare le autorità regionali nella scelta di politiche efficaci. RIAT+ è uno strumento modulare, sviluppato con tecnologie open-source e con un’interfaccia “user friendly”, efficiente ed esportabile in qualunque regione europea, isolando le specificità del dominio di applicazione nei database di ingresso al sistema. Gli input fondamentali del sistema sono l’inventario emissivo regionale, il database delle misure e i modelli sorgente-recettore (S/R). tali modelli vengono utilizzati per collegare le emissioni a un indice di qualità dell'aria (AQI). Per limitare il tempo di calcolo, RIAT + utilizza normalmente un rapporto non lineare identificati per mezzo di reti neurali artificiali (ANN), sintonizzati per replicare i risultati di una serie limitata di simulazioni effettuate dagli utenti con il modello della qualità dell'aria deterministico calibrata del sito specifico. Lo strumento e la metodologia sono stati testati nelle regioni Emilia Romagna (IT), Lombardia (IT), e Alsazia (FR), la regione di Porto (PT) e Bruxelles (B).

Il progetto OPERA ha vinto il premio 'Best LIFE Environment project'. È stato selezionato come uno dei 22 migliori progetti LIFE (Ambiente) tra i 102 terminati e valutati nel 2014 e tra i 7 migliori progetti LIFE di informazione, selezionati tra i 15 terminati e valutati nel 2014. La cerimonia di premiazione si è svolta a Bruxelles nell’ambito della.

TerrAria si è occupata dello sviluppo dell’applicativo RIAT+ sia come interfaccia grafica sia implementando pre e post processori ad hoc per la gestione degli input/output ed in particolare del database delle misure e l’inventario emissivo. TerrAria ha inoltre contribuito alla definizione della metodologia applicata in RIAT+ e ha fatto parte della Steering Committee.