Strumenti informatici e progetti per l'ambiente, l'energia e l'e-government

La capacità e l’esperienza poliedrica maturata dallo staff di TerrAria, spazia dall’offerta di soluzioni e competenze informatiche specializzate e avanzate allo sviluppo di strumenti, metodologie e processi a servizio dell’ambiente e del territorio, con specifiche competenze energetico-ambientali.

Grazie alla capacità di analizzare la sostenibilità energetico-ambientale di processi, attraverso l’analisi e l’elaborazione dei dati e soprattutto attraverso l’approccio modellistico, Terraria ha sviluppato competenze specifiche trasversali nello sviluppo di sistemi di supporto alle decisioni, con la consapevolezza della necessità di integrare temi multidisciplinari e “fare rete”. Oggi può contare sul contributo di un team affiatato e multidisciplinare di 20 collaboratori con articolate professionalità – informatici, fisici, ingegneri ambientali/energetici e pianificatori ambientali/energetici – in grado di rispondere con competenza qualificata alla domanda espressa da enti pubblici, enti di ricerca e operatori privati nell’ambito dell’inquinamento atmosferico e dell’efficienza energetica, della pianificazione ambientale ed energetica, delle valutazioni strategiche e di impatto, e nella progettazione ed implementazione di applicativi ad hoc in tali ambiti, attraverso un approccio orientato allo sviluppo durevole e alla sostenibilità energetico-ambientale, economica e sociale.

Sviluppo di processi di innovazione, ricerca di opportunità di finanziamento e progettazione europea sono un paradigma che TerrAria applica al proprio interno oltre che ad enti pubblici ed aziende interessate.

L’azienda è strutturata in tre aree:

Progettazione e Sviluppo Sofware

Governance e Modelli Energetico Ambientali

Ricerca & Sviluppo

Dal 2016 TerrAria è certificata ISO 9001-2015 per il Processo di Progettazione, sviluppo e manutenzione dei Sistemi Informativi, ITALCERT CERTIFICATO N. 647SGQO1.

Dal 2016 TerrAria è nella sezione speciale del registro delle imprese come PMI Innovativa.

Nel febbraio 2020, TerrAria ha stipulato una convenzione con l’Università degli Studi di Brescia per collaborazioni finalizzate ad attività di ricerca, in particolare con il Dipartimento di Medicina Molecolare e Traslazionale (DMMT) e il Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale (DIMI). Tale convenzione ha durata quinquennale, con possibilità di rinnovo.

TerrAria appartiene dal 2014 alla Fondazione Cluster Tecnologie Per Le Smart Cities & Communities Lombardia” (Cluster SCC) che mira a riunire aziende, centri di ricerca e parti interessate per promuovere e facilitare la ricerca a sostegno dell’innovazione. Nel triennio 2017-2020 TerrAria ha fatto parte del consiglio di amministrazione del Cluster SCC.

Da Febbraio 2020 TerrAria è associata Lombardy Energy Cleantech Cluster (LE2C), cluster tecnologico lombardo per l’energia e l’ambiente a supporto della crescita, innovazione e competitività del sistema produttivo regionale.

TerrAria è membro del GREEN ECONOMY NETWORK (GEN), la rete promossa da Assolombarda per promuovere nuove alleanze tra le aziende che offrono prodotti, tecnologie e servizi per la sostenibilità ambientale e l’energia, per dare visibilità alle proprie competenze.

TerrAria è registrata in QuESTIO strumento ideato dalla Regione Lombardia per promuovere l’ecosistema dell’innovazione inteso come un insieme di diverse entità attive nel campo della ricerca e dell’innovazione.

 

 

TerrAria

SOCI

Giuseppe Maffeis

Amministratore

Esercita attività a tempo pieno professionale autonoma dal 1992 e poi all’interno della società di consulenza TerrAria srl di cui è socio fondatore e legale rappresentante dal 1999. (altro…)

Daniele Roncolato

Technical Architect

Laureato in Ingegneria Informatica al Politecnico di Milano nel 1999. È un analista programmatore e socio in TerrAria srl (altro…)

Salvatore Greco

Project manager

Si laurea nel 2002 in Ingegneria per l’Ambiente e del Territorio presso il Politecnico di Milano con una tesi di modellistica (altro…)

In ricordo di

Mauro Pomatti