UTAQ – Urban Tool for Air Quality

Tipo di progetto: CAMS_95I – bando ECMWF (Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio raggio) Copernicus Atmosphere Monitoring Service per conto della Commissione europea.
Budget: 78.210 Euro
Durata: 2018 – 2020
Numero e Partner coinvolti: TerrAria srl
Ruolo: Unico affidatario
Sito di progetto: www.utaq.eu

UTAQ (Urban Tool for Air Quality) è un progetto sviluppato da TerrAria e finanziato dall’ECMWF (European Centre for Medium-Range Weather Forecasts). UTAQ vuole fornire uno strumento matematico sviluppato come applicativo web per la previsione della qualità dell’aria a scala urbana ad alta risoluzione (10-50 m) e calibrato sulle singole stazioni di monitoraggio della qualità dell’aria presenti in Milano. UTAQ utilizza come concentrazioni di fondo i dati di qualità dell’aria forniti dal servizio di monitoraggio dell’atmosfera CAMS (Copernicus Atmosphere Monitoring Service).

Le norme di qualità dell’aria dell’Unione europea, adottate dagli Stati membri nel 2008 (2008/50 / CE), definiscono un piano d’azione a breve termine che ogni Stato membro redige indicando le misure da adottare a breve termine al fine di ridurre il rischio o la durata di tale superamento dei limiti di concentrazione per i principali inquinanti che interessano le aree urbane (NO2, PM10 e PM25). Questo approccio mira a proteggere la popolazione dai picchi di concentrazione e promuove la prevenzione degli episodi gravi attraverso l’implementazione di sistemi di previsione della qualità dell’aria. Per rispettare i valori limite a breve termine stabiliti dalla legislazione e ridurre i livelli di concentrazione pericolosi, le azioni di riduzione delle emissioni devono essere pianificate almeno uno o due giorni prima. Inoltre, secondo le direttive dell’UE, le autorità locali devono fornire informazioni al pubblico sullo stato della qualità dell’aria e sull’andamento prevedibile per i giorni successivi. TerrAria con il progetto UTAQ vuole rispondere a proprio queste esigenze e al contempo soddisfare la richiesta dei bandi CAMS che chiedono la configurazione e la dimostrazione di applicazioni downstream che utilizzino uno o più prodotti CAMS come input, detti anche “Use Case”.

UTAQ (Urban Tool for Air Quality) è un’applicazione web che consente ai pianificatori urbani e alle agenzie municipali di avere una stima della qualità dell’aria nelle proprie aree urbane e valutare la risposta a breve termine per gestire le condizioni di emergenza in caso di superamenti dei valori normatici di riferimento. Per supportare i decisori della PA, il nuovo strumento UTAQ produce delle mappe di qualità dell’aria sulla situazione attuale e previsionale per i successivi 4 giorni, si tratta di mappe ad alta risoluzione di emissioni totali e concentrazioni medie per zone urbane. Per produrre le mappe previsionali UTAQ utilizza i prodotti CAMS: nello strumento sono integrate le concentrazioni di fondo fornite da CAMS con le emissioni locali. UTAQ è anche un’App mobile che aiuta le autorità a comunicare le strategie urbane adottate e le previsioni sulla qualità dell’aria agli abitanti della città e contribuisce a prevenire l’esposizione al picco dell’inquinamento per i cittadini “sensibili” (es. bambini, asmatici…) fornendo loro la variazione spaziale e temporale della qualità dell’aria sia sulla base della loro posizione (tramite GPS) o percorso desiderato (cioè scoprire il viaggio meno inquinato). UTAQ è stato testato e convalidato nel comune di Cesano Maderno.

TerrAria si è occupata dello sviluppo del sistema UTAQ (applicazione web e App Mobile) nella prima fase del progetto, mentre nella seconda parte si è occupata della diffusione e commercializzazione del sistema: nei primi mesi del 2020 UTAQ è stato sperimentato da AMAT sulla città di Milano (https://www.amat-mi.it/it/notizie/33/)